sabato 13 dicembre 2014

"Pardulas" di ricotta del campidanese.

Dolcetto squisito, le "pardulas" in sardo campidanese, le "casatinas" in sardo nuorese, sono uno dei dolci tipici della Pasqua , ma io amo preparale per ogni ricorrenza. Sono a base di ricotta o di formaggio, possono essere più o meno dolci , con aroma di arancia o limone.




Ecco la ricetta delle pardulas di ricotta alla campidanese, con un pò di zafferano

Impasto:


  • 200 gr semola rimacinata
  • 150 gr di farina 00
  • 30 gr strutto
  • 1 presa di sale


Farcia:


  • 100 gr zucchero semolato
  • 500 gr ricotta di pecora
  • 2 tuorli
  • 1 bustina di ZAFFERANO sciolto in poca acqua calda
  • 1 arancio non trattata (scorza)
  • 50 gr di miele

Preparazione:


Formate con la farina la tipica fontana e disponetevi al centro lo strutto e il sale, impastate il tutto e lavorate aggiungendo un poco d’acqua, fino ad ottenere un impasto sodo e liscio. Mentre l’impasto riposa, preparare la farcia: in una terrina lavorate la ricotta, lo zucchero, lo zafferano sciolto e la scorza dell' arancio non trattato . Mescolate bene tutti gli ingredienti con i due tuorli sbattuti, fino ad ottenere una sorta di crema.
A questo punto stendete l’impasto, su un ripiano infarinato e, aiutandovi con un matterello, ricavate una sfoglia piuttosto sottile; tagliate la sfoglia con un coppa pasta circolare del diametro di circa 8-10 cm e disponete al centro di ogni disco una cucchiaiata di farcia; tirate in alto i bordi e pizzicottate la pasta in 5 punti, così da creare la tipica forma pentagonale con le punte sporgenti. Accendete il forno a 180° e foderate una teglia con la carta da forno.Infornate per circa 20-30 minuti, stando attenti a non far scurire la pasta. Sfornateli e fateli raffreddare prima di servirli cospargetele di miele.

Nessun commento:

Posta un commento